FlexDex

Storia

Da circa vent’anni la chirurgia robotica si è affermata come una delle tecnologie più avanzate in campo chirurgico ed ha cambiato molte procedure in Urologia, Chirurgia generale e Ginecologia consentendo una minore invasività e degenze più brevi.

Il limite più importante alla diffusione della chirurgia robotica è costituito dall’elevato costo dell’apparecchiatura, dalla sua gestione e dei consumabili collegati.

Il sistema Flexdex, un dispositivo meccanico monouso, azzera completamente il costo iniziale del capital equipment e riduce fortemente il costo del materiale di consumo.

Flexdex è un innovativo porta aghi con movimenti robotici molto utile in tutti i settori della chirurgia laparoscopica e mini invasiva.

Lo strumento ha una lunghezza utile di 35 cm e un diametro di 7,5 mm, può articolare la punta fino a 90 ° ed offre 7 gradi di libertà.

La manopola di rotazione situata sull'impugnatura fa ruotare la punta in modo infinito oltre i 360 °.

Flexdex, fissato sul polso del chirurgo, consente la trasmissione diretta dei movimenti della mano e del polso alla punta articolata.

Questo sistema permette di ottenere un feed back tattile della resistenza dei tessuti.

Applicazioni

Flexdex risulta molto pratico in tutte le procedure che richiedono anastomosi con angolazioni complesse, quali:


-  Prostatectomia
-  Nefrectomia
-  Pieloplastica
-  Ernia iatale
-  Gastrectomia
-  Resezione pancreatica
-  Chirurgia bariatrica
-  Chirurgia del colon retto
-  Isterectomie
-  Miomectomie

Training

L’impiego del porta aghi richiede un breve training prima dell’utilizzo clinico.
Il training è rivolto a chirurghi laparoscopici e consiste in 3-4 sedute di due ore ciascuna su un simulatore con l’assistenza del nostro personale.

Documentazione Tecnica

Top